In promozione

Software VideometriaCAD

DRAWINGCAD SRL
    Tempi di consegna: IMMEDIATA
Aggiungere al carrello
  • Descrizione
  • Specifiche tecniche

Foto-Raddrizzamento e rilievo videometrico da immagini digitali

Una delle applicazioni più importanti di questo modulo è il rilievo architettonico. Con tale termine si intende il rilievo di manufatti, principalmente edifici, effettuato attraverso foto analogiche e/o digitali.

Il rilievo architettonico, con strumenti fotogrammetrici può sostituire e/o affiancare il rilievo topografico effettuato con strumenti classici.

I vantaggi di questo tipo di tecnica sono:

  • utilizzo di strumenti semplici ed economici (fotocamera digitale)
  • velocità di esecuzione del rilievo (basta scattare alcune foto)
  • possibilità di effettuare misurazioni di particolari non accessibili

Il raddrizzamento delle immagini raster consiste nel mettere in scala una foto (es. una facciata di un edificio) di cui conosciamo almeno due distanze reali. Il risultato sarà quello di eliminare l'effetto prospettico della foto trasformandola in una proiezione ortogonale. Sull'immagine ottenuta sarà possibile leggere misure reali.

Con il raddrizzamento prospettico sarà quindi possibile restituire facciate di edifici, eseguire il mosaico di foto aeree e terrestri....

Il software "stira" l'immagine (Comando rettifica immagine) in due modi:

Il primo metodo, consiste nell'inserire 4 punti (Comando Inserisci punto) in senso antiorario a partire dal primo punto in alto a sinistra e successivamente dando le misure dei due lati x e y (vedi FOTO A).

L'altro metodo, prevede di costruire più facilmente un quadrato o rettangolo (Comando NRTracker) e successivamente dare le misure dei due lati x e y (vedi FOTO B).

Una volta "stirata" l'immagine, si potrà portare in ambiente CAD ed effettuare misure, disegni ecc. risulteranno perfettamente in scala.

Altri comandi sono: 

UNIONE DELLE IMMAGINI (Comando Inserisci punto + Unione 2 immagini)

Per unire due immagini è sufficiente individuare 2 punti omologhi, le due immagini debbono pertanto contenere una zona di sovrapposizione. I centri dei 2 cerchi rossi, individuano i 2 punti omologhi.
La prima immagine resta invariata, mentre la seconda, viene traslata e scalata fino a fare coincidere tra loro i punti omologhi.

Viene creata una terza immagine nella quale verranno copiate le 2 immagini sorgenti.

Questo modulo, può essere applicato anche ad immagini rappresentanti i diversi prospetti di un edificio o un insieme di facciate affiancate di una via urbana, come ad esempio nella progettazione del piano del colore.

 

ELIMINA DEFORMAZIONE OTTICA (Comando Elimina deformazione ottica)

Questo comando, permette di eliminare la deformazione della immagini dovuta alle caratteristiche dell'obiettivo, è necessario fornire tre punti col-lineari. E' necessario utilizzare questo comando in alcuni casi, prima di eseguire il foto-raddrizzamento.